“La straniera” di Claudia Durastanti

“Claudia Durastanti per me è e continua a essere una sorpresa”. Da questa frase, di Angelo Guglielmi, la mia attenzione per questo libro rosso, con una donna appoggiata con la testa al muro, si è trasformata in acceso interesse. La storia inizia col racconto dell’incontro dei suoi genitori. Genitori un po’ anomali, sia per carattere, soprattutto perchè... Continue Reading →

“Le colpe della notte” di Antonio Lanzetta

Ad essere onesta le aspettative per questo romanzo erano tutt’altro che alte. È, però, bastata la lettura del primo capitolo a farmi ricredere. Lanzetta per me è stata una rivelazione, come autore e come genere, essendo io poco amante del thriller. Cristian è un adolescente con un’ossessione per i videogiochi e la vita in rete,... Continue Reading →

“Tutto sarà perfetto” di Lorenzo Marone

Un oblò in copertina, per un’amante del mare, è sempre un richiamo. E’ questo che mi ha portata a scegliere Lorenzo Marone e il suo ultimo romanzo “Tutto sarà perfetto”. Ad essere onesta, ho impiegato un po’ per prendere coraggio e iniziarlo, perché non ho mai creduto alla perfezione, e non ho mai pensato che... Continue Reading →

“Idda” di Michela Marzano

Ero in libreria con la voglia di leggere qualcosa di profondo, qualcosa che mi ispirasse (perché l’ispirazione c’entra sempre), qualcosa che mi aiutasse a riflettere in un periodo in cui avevo bisogno di ritrovarmi. Già di per sé l’ingresso in una libreria nutre la mente, l’odore dei libri ammalia. E scrutando un po’ tra gli... Continue Reading →

“Addio fantasmi” di Nadia Terranova

In un periodo della vita in cui lo sconforto era all’ordine del giorno, nella mia consueta consultazione dei siti delle varie case editrici italiane per vedere le ultime uscite, non poteva che saltare ai miei occhi questo titolo inconfondibile, che in quel momento è coinciso con il biscottino con la scritta “mangiami” di Alice nel... Continue Reading →

“Resto qui” di Marco Balzano

Resto qui di Marco Balzano ci riporta indietro nel tempo, ad un tempo che troppo spesso viene dimenticato o ignorato.L’autore ci conduce a Curon, in provincia di Bolzano, e attraverso le parole di Trina, protagonista del romanzo, ci immerge in un periodo storico in cui il destino non viene scelto dalla singola persona, ma dai... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito